14. gennaio 2004

Pronto?

La gente, quando mi telefona, bisogna che mi dica subito chi è, che ho dei problemi a riconoscere le voci.
Squilla il telefono, appare un numero stranissimo che però non guardo più di tanto, rispondo. “Ciao”. Ahemmm. “Con chi parlo?” mi dice, con tono scherzoso e fra le righe un “indovina chi è!”. CIAOOOOOOO esclamo. Oh, non ho idea di chi sia. Giovane femmina tra i 20 e i 35 anni, dalla voce. Occhio e croce direi di aver capito, e sto per fare un nome. Dice due cose in francese, e capisco davvero. E’ C che mi chiama da lontano. Pensavo fosse tutt’altra persona. Sai che figura, dopo tanti mi manchi e altrettanti ho voglia di sentirti, partire con un bel “Ciao M!!”. Tch, tch… troppa ruggine.