15. giugno 2005

Paninocontutto

Era più o meno dicembre ed eravamo lì dal paninocontutto in via Emilia, usciti da poco dal FuoriOrario. Il paninocontutto in certe città lo chiamano il lurido, in altre l’abusivo, insomma è lo sgabbiozzo a ruote che vende i panini lungo la strada, che noi lo si chiama così (ma non credo solo noi) perchè è quello che ordiniamo di solito.
Ci andiamo quasi sempre, perchè dal paninocontutto sappiamo che succedono delle cose bellissime, Jovanotti non aveva capito proprio niente della gente della notte, o almeno s’era dimenticato una strofa in quella canzone, quella dove avrebbe dovuto parlare della gente che incontri mangiando un panino alle 4 del mattino.
Insomma eravamo lì col nostro panino in mano che aspettavamo che succedesse qualcosa, che qualcosa succede sempre, quando sentiamo uno dietro di noi con la voce strascicata da ubriaco che dice al tipo dei panini “vorrei… un panino…”. Porgo un orecchio, che questo potenzialmente è uno che ci farà divertire. Il signor ristoratore, paziente, domanda “e con cosa lo vuoi il panino?”.
Leggi tutto…