« - Home Page - »

21 maggio 2005

Discese

A me capitano, delle volte, certe sere come ieri sera. Ieri sera non è che sia successo niente di che, un venerdì come tantissimi altri. Solo che, tante piccole cose, una dopo l’altra, tanti piccoli ingranaggi coi dentini piegati hanno iniziato a dare noie fin dalla mattina presto: però quando queste piccolissime noie ti si presentano le vedi solo tu, gli altri vedono solo che la tua serata prende una piega che vorrebbero raddrizzarti e controllare, che son tuoi amici, ma tu sei bello lanciato in discesa senza casco e freni su questa moto che ogni 5 minuti perde un pezzo e che sembra farlo apposta.
E quando sei certo che l’unico modo di frenare e scendere è andare a letto, arrivare alle 5 del mattino vien lunga. E svegliarsi alle 9, con la faccia che la scambieresti con quella di chiunque altro, non aiuta a ripartire bene.

2 commenti

Gravatar

1. dud ha scritto il 21 maggio 2005 alle 14:03

niente come tenere i meccanismi ben oliati per evitare di grippare.

ps: lo sa lei, signor cofano, che è ufficialmente invitato alla “modesta”? bè, si informi allora.

Gravatar

2. biancaneve ha scritto il 21 maggio 2005 alle 17:56

pensa che io non freno nenache più da un bel po’, ma chissa perchè allo specchio ancora mi riconosco…misteri…
Biancaneve

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>