« - Home Page - »

14 giugno 2004

Fresca era l’aria di giugno

Io vorrei essere capace, avere qual minimo di saper scrivere, per poter scrivere quanto può essere bello trovarsi all’alba, in mezzo a un campo tra la pianura e le colline, con una ragazza che ride e ha la gonna che svolazza, a ballare una musica che ti piace, tu lei e nessun altro. “Fresca era l’aria di giugno e la notte sentiva l’estate arrivar…”. Vorrei essere capace di dire quanto era buono il suo profumo mischiato a quello dell’erba dei campi. E ad ogni giro che le fai fare la gonna si alza un po’, e un po’ si scoprono le gambe, e lei ride un po’ di più, e ad ogni giro c’è sempre più luce. “…la luna altre stelle pregava che l’alba imperiosa cacciava, lei raccolse la gonna spaziosa e ormai persa ogni cosa presto lo seguì…”.

22 commenti

Gravatar

1. Atmos ha scritto il 14 giugno 2004 alle 10:16

Evviva l’ammmore!!!

Gravatar

2. phoebe1976 ha scritto il 14 giugno 2004 alle 10:57

Che uomo romanticoooooo!!! ^_^

Gravatar

3. cofano ha scritto il 14 giugno 2004 alle 10:59

Siocchine :*)

Gravatar

4. kikkio ha scritto il 14 giugno 2004 alle 14:52

Però ora basta andare in camporella nell’orto di Vinicio. 😉

Gravatar

5. cofano ha scritto il 14 giugno 2004 alle 14:56

Ahahahhaha va bene, va bene, basta che non fai la spia :)))

Gravatar

6. jorma ha scritto il 14 giugno 2004 alle 15:16

Mi hai rievocato un disegno di Milo Manara…ma non posso incollartelo perche’ non lo trovo

Gravatar

7. cofano ha scritto il 14 giugno 2004 alle 15:17

Dai cerca bene!

Gravatar

8. jorma ha scritto il 14 giugno 2004 alle 16:25

mi sono smazzato una 40 di pagine di ricerca…questa sera a casa controllo il titolo e domani provvedo a fornirtela.

Gravatar

9. qoelet ha scritto il 14 giugno 2004 alle 16:27

Ma l’hai trombata sì o no!?!!? Oggi mi sento romantico… 🙂

Gravatar

10. cofano ha scritto il 14 giugno 2004 alle 16:47

Grazie jorma, a buon rendere 😉

Gravatar

11. cofano ha scritto il 14 giugno 2004 alle 16:48

Eh va qoelet, romanticissimo… 🙂

Gravatar

12. pandora ha scritto il 14 giugno 2004 alle 17:01

Qoelet, leggi la chiusa:

“e ormai persa ogni cosa presto lo seguì…”.

Secondo me è un modo raffianto per dire che ce l’ha fatta 😀

Gravatar

13. utente anonimo ha scritto il 14 giugno 2004 alle 19:01

e infatti quando me l’hai raccontato mi sono commosso

Gravatar

14. mipassiilsaleperfavore ha scritto il 14 giugno 2004 alle 21:41

Eccolo là, ci si è innamorato anche il cofano.

Gravatar

15. utente anonimo ha scritto il 14 giugno 2004 alle 23:30

“lui con lei capì che non era avvizzito il suo cuore e già dolce suonava il suo nome, sciolse il suo voto d’amore e a lei si donò”…

bellissima canzone!

Gravatar

16. qoelet ha scritto il 15 giugno 2004 alle 09:17

Insomma, ci sei andato in buca sì o no!?!?! Dimmelo con una poesia, dimmelo come al bar, dimmelo come vuoi tu, però non lasciarmi così sulle spine!!!

Gravatar

17. jorma ha scritto il 15 giugno 2004 alle 11:20

non l’ho ancora trovata ma non dimentico…

Gravatar

18. cofano ha scritto il 15 giugno 2004 alle 12:32

dai j fa lo stesso, ti sei già sbattuto anche troppo

Gravatar

19. burmashave ha scritto il 15 giugno 2004 alle 15:37

bello il post, ma per chi conosce la canzone… beh, diciamo che rispetto a quella ti auguro sia finita un po’ meglio. soprattutto per lei!

Gravatar

20. pandora ha scritto il 15 giugno 2004 alle 15:58

“quando dopo al profumo dei fossi

a lui parve in quegli occhi potere veder

lo stesso dolore che spezza le vene

che lascia sfiniti la sera

la luna altre stelle pregava

che l’alba imperiosa cacciava

a lui restò solo il rancore

per quel breve suo amore

che mai dimenticò”

Finale triste si, ma intanto si porta dietro qualcosa di bello da ricordare.

Gravatar

21. utente anonimo ha scritto il 16 giugno 2004 alle 09:08

Cof, com’è andata poi sabato?:)

P.

Gravatar

22. cofano ha scritto il 16 giugno 2004 alle 11:06

P. una roba da paura, in settimana scriverò un post apposta, ma davvero un’esperienza incredibile

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>