« - Home Page - »

26 giugno 2007

Revolutionary Beach

Quello che mi dà più fastidio, quando torno da un posto di mare, è che mi resta in testa la consapevolezza che c’è della gente che è rimasta sotto un ombrellone, là, mentre io son qui in un ufficio. Che uno non ci pensa, quando non lo vede, il posto di mare, uno non ci pensa che c’è della gente che in qualche posto, in molti posti, è là beata a non fare una favazza. O magari è là che lavora, e però il suo lavoro è tirare su e giù dei lettini per una spiaggia, o spillare delle birre medie guardando il mare, e poi a ottobre andare in crociera perché è finita la stagione.

A te invece ti tocca star qui, incastrato nelle tue cose, col culo su sta pianura che la cosa più vicina all’idea di mare è una cava di sabbia lungo il Po, e però non ci puoi andare perché le zanzare, lungo il Po, pagano il bollo, tanto son grosse.

C’è di buono che siam bestie che sanno sopravvivere, e pian piano ce lo si scorda il fatto che c’è gente sotto gli ombrelloni, e torniamo a far le nostre cose senza quel senso di invidia che ti rende tutto un pochino più difficile.

E il fatto di sapere sopravvivere mi aiuterà a rimuovere anche l’ultimo libro che ho letto, Revolutionary Road, che non se n’è accorto nessuno ma ieri ero sotto l’ombrellone con una carogna che me la son tirata dietro tutto il giorno, che a me, un amaro in bocca così, son pochi i libri che me l’han lasciato, anzi forse mai nessuno così tanto prima di questo.

Ma per fortuna, o purtroppo, sappiam sopravvivere.

11 commenti

Gravatar

1. omar ha scritto il 26 giugno 2007 alle 12:32

Se invece che andare al mare, per star sotto all’ombrellone a farti montare su la carogna, venivi a mangiarti 2 fette di gnocco fritto con il salame alla Modes3 di sicuro oggi saresti più positivo e solare.

Saluti

Gravatar

2. cofano ha scritto il 26 giugno 2007 alle 12:41

Ma mi sono anche divertito eh, sto finesettimana, che nel delirio della Duna degli Orsi si vedono cose, che voi umani… Però sì, la modes3 l’avrei vista volentieri, che son già tre volte che vengo invitato e non vengo e poi magari sembra anche che me la tiro.

Gravatar

3. ibrab ha scritto il 26 giugno 2007 alle 14:18

revolutionary road è amarissimo assoluto, come il fondente al 90%. perchè quando pensi che lo smembramento dei valori abbia toccato il fondo, yates riesce a scendere ancora più in basso.
và però che non è tanto lettura da duna… magari con lansdale (le storie di hap&leo) ti facevi pure due risate.

Gravatar

4. cofano ha scritto il 26 giugno 2007 alle 15:27

ahahah eh ibrab sì, non è per niente lettura da Duna, però ormai l’avevo iniziato, e mollarlo o metterlo in pausa non ci si riesce

Gravatar

5. Barbara ha scritto il 26 giugno 2007 alle 16:42

Ma lo sai che ne stanno facendo il film? Lo stanno girando ora, non so quando uscira’. Nel cast Di Caprio, Kate Winslet and Kathy Bates. B.

Gravatar

6. cofano ha scritto il 26 giugno 2007 alle 17:23

Ah ma sì vè, uscirà nel 2008 sembra. Non lo sapevo. Peccato però, che Di Caprio 9 film su 10 mi sta sui maroni.

Gravatar

7. Barbara ha scritto il 26 giugno 2007 alle 17:34

Di Caprio e Kate Winslet insieme poi mi fanno molto Titanic …

Gravatar

8. omar ha scritto il 27 giugno 2007 alle 12:32

Intanto, alla Duna degli Orsa ci vanno ormai solo i supergiovani e le exgiovani, lei per sesso ed età è ormai inesorabilmente fuori target, poi che se se la stia tirando è ormai dato assodato dopo tre dinieghi, d’altra parte è sempre in tempo a smentirci clamorosamente perchè, si sa mai, io ho sempre in fresco una bottiglia di Lambrusco di Sorbara “Vigna del Cristo”.

Fiat lux, faccia lei

Saluti

Gravatar

9. sentisilvana alias elisir76 ha scritto il 27 giugno 2007 alle 14:46

quanto sei carino…sai che anche mia sorella va sempre alla duna. ho inserito la mail, ma è una che non uso mai!

Gravatar

10. micce ha scritto il 28 giugno 2007 alle 10:00

ecco adesso per colpa tua rosicherò tutto il giorno! 😛

Gravatar

11. phoebe ha scritto il 01 luglio 2007 alle 23:22

Uffa, voglio starci pure io sotto l’ombrellone aleggere… 🙁

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>