« - Home Page - »

11 maggio 2007

La compagnia

Si sappia, sia reso pubblico, chiamate la stampa: ho comprato per la prima volta una canzone online.

Mi son registrato su iTunes, ho inserito tutti i dati (sta cosa che si memorizzino la mia carta di credito non mi piace granché, preferirei inserirla ad ogni acquisto…) e per la prima volta ho acquistato musica online. Online ci compro un sacco di cose, sia per svago che per lavoro, ma la musica… su, on è poi così automatico, quando si è online, comprarla.

E invece sta volta ho investito ‘sti 90 centesimi (più o meno) di euro e mi son tirato giù l’ultima di Vasco, che ormai c’ho un’età che star lì a scaricare millemila versioni maffone per poi ascoltarle una per una e trovare quella buona, non ce la posso fare, è anche venerdì, c’ho una settimana alle spalle, non c’ho mica i maroni di mettermi lì a spulciare.

Devo uscire di qui, cominciare il giro degli aperitivi, il tour del longisland, la vuelta del cuba libre e cantarla a squarciagola, che è stupenda.

Mi sono alzato
mi son vestito
e sono uscito solo solo per la strada
Ho camminato a lungo senza meta
finché ho sentito cantare in un bar
finché ho sentito cantare in un bar.

8 commenti

Gravatar

1. Parmachiara ha scritto il 11 maggio 2007 alle 20:42

Braaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaavissimo
Non potevi scegliere canzone migliore da scaricare.
😉

Gravatar

2. max - lapiccolacasa ha scritto il 12 maggio 2007 alle 10:09

non male come canzone, per la carta di credito, ti conviene usare il sistema che genara un numero virtuale che vale solo per quello acquisto e quell’importo.

max
http//lapiccolacasa.blogspot.com

Gravatar

3. pikolo ha scritto il 14 maggio 2007 alle 08:33

eppero’ mi sei piu’ simpatico quando metti il link che si puo’ ascoltare a sbafo! 😉

pikolo

Gravatar

4. cofano ha scritto il 14 maggio 2007 alle 09:35

@ parmachiara: fattè!
@ max: chi fornisce quel sistema?
@ pikolo: epperò farlo su questa poi mi vengono a prendere a casa :mrgreen:

Gravatar

5. Parmachiara ha scritto il 14 maggio 2007 alle 09:59

Felicitàààààààààà-àààà-ààààà
Ti ho perso ieri ed oggi ti ritrovo giààààààààààà-ààààà
Tristezza vaaaaaaaaaaaaaa-aaaaa-aaaaaa
Una canzone il tuo posto prenderàààààààà

Non so, magari son di parte, ma trovo che quando Vasco si prende la briga di reinterpretare canzoni di altri, riesce a metterci sempre e comunque qualcosa di suo che la rende una canzone nuova e diversa. Prendi Generale per esempio..quel mostro sacro di De Gregori quando la canta fa venire la pelle d’oca. Quando la canta Vasco anche.
Ma son due brividi molto diversi. E tutti e due incredibili.
Non so se mi son spiegata..
Mi son spiegata?

Gravatar

6. Antar ha scritto il 15 maggio 2007 alle 11:50

Anche perché quella che ho trovato io [sai quando cammini per la rete e inciampi in un mp3, che se non stai attento ti fai pure amle?] è intervallata dalla voce del Mollacchia che dice le sue solite cose mentre lo intervista sul Sunset blvrd.
Dimmi che quella di iTunes non le ha…

Gravatar

7. cofano ha scritto il 15 maggio 2007 alle 12:07

@ parmachiara: altroché, e son d’accordissimo su tutta la linea
@ Antar: quella su iTunes è l’originale uscito dagli studi di registrazione, quella con Mollica (ahhahaha il Mollacchia :D) che parla è presa dalla registrazione di Speciale TG1 di qualche domenica fa.

Gravatar

8. max ha scritto il 14 giugno 2007 alle 14:18

qui a genova so che è possibile con le carte di credito emesse dalla carige.

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>