« - Home Page - »

23 gennaio 2006

ventitrèzerouno

E arrivare così al giorno dove un po’ di somme dovresti tirarle. Sono una persona felice, e sto bene al mondo, tanto. Fatto, somme tirate e questo mi basti, e mi basta. E mi basta anche se essendo giorno di somme son salito sulla bilancia e minchia, ok che mi sembravo ingrassato, ma dev’esserci un difetto in quell’aggeggio, senza dubbio, che quello non può essere il mio peso.
E poi allora son passato davanti allo specchio e guarda un po’, ho un po’ più di capelli bianchi. Ma la cosa non mi dispiace, mi son sempre presunto figo coi capelli bianchi.
Quindi mi son chinato per infilarmi i jeans giòvani comprati venerdì e una fitta alla schiena mi ha ricordato che è ora di rimettermi a fare un minimo ma giusto un pochinino di sport.
Scendo le scale e mia madre mi viene incontro sorridente, per dirmi che mi ha fatto i tortelli che mi piacciono tanto, e le ridono gli occhi e io rido con lei, che sì la vedo felice ma un po’ triste, che in questi giorni si sente un po’ più vecchia e si sa, le donne ste cose le soffrono particolarmente.
Mi metto a tavola e arriva mio padre, stanco anche se è solo lunedì, che glielo leggi in faccia che c’ha na voglia di pensione che fa fatica ad ammetterlo ma si vede che è così.
Mi riempio di tortelli, finisco di mangiare e tiro giù un maloox, che sta gastrite più andiamo avanti e più mi dà da fare. Poi ci mangio dietro tre pezzi di torta alla nutella, vaffanculo alla gastrite.
Poi mi metto a letto e sogno. Sogno cose già fatte, sogno la festa che abbiamo fatto sabato sera che c’era anche Venedikt e ci siam divertiti da matti tra le facce più amiche possibili, il sogno era tutto uguale a quello che è successo davvero, a parte che c’era anche mia nonna, nel sogno, seduta sul divano che rideva e batteva le mani e si divertiva con noi. Che roba, i sogni.

Poi mi son svegliato e ho riascoltato la canzone che abbiam messo non so quante volte alla festa di sabato ed è bello averci una colonna sonora per il proprio compleanno. Che sarebbe oggi.

17 commenti

Gravatar

1. kumquat ha scritto il 23 gennaio 2006 alle 17:31

e allora auguriii!!!!

Gravatar

2. simonetta ha scritto il 23 gennaio 2006 alle 17:44

infiniti auguri mio caro ometto dei post!!.. e sono sicura che con qualche capello bianchiccio in piu’ fai molto Geooorge..il che non guasta mai, ma soprattutto con qualche manigliozzatuttasalute e il superpelos l’effetto da homme delle caverne è garantito!!
il che..a mio mottesct parrèrè è appprezzabbblle!!

Buon Compleannino

Gravatar

3. broono ha scritto il 23 gennaio 2006 alle 20:15

Auguri e cento di quelle feste!

Gravatar

4. dud ha scritto il 23 gennaio 2006 alle 22:03

è ora, caro cofano, che tagli quell’unghia del mignolo, che non ci hai più l’età.

Gravatar

5. Giulia ha scritto il 23 gennaio 2006 alle 22:59

Auguri sul filo di lana!

Gravatar

6. Maxime ha scritto il 23 gennaio 2006 alle 23:35

Evvai, ce l’ho fatta prima della mezzanotte. BUON COMPLEANNO!!! 😉

Gravatar

7. cofano ha scritto il 24 gennaio 2006 alle 00:41

@ kum: e allora grazie!
@ simo: grazie da parte mia e da parte delle mie maniglie 😉
@ broono: e cento siano! Grazie!
@ dud: sì, e poi la torta come la taglio?
@ Giulia: alè!
@ Max: Beati gli ultimi! Ustia divento anche mistico con l’età…

Gravatar

8. Omar ha scritto il 24 gennaio 2006 alle 09:06

Beh, intanto consolati che puoi ancora andare e fare feste con gli amichetti, che puoi ancora onorare la regola d’oro del moto perpetuo, un bicchiere ad ogni fermata, che nonostante l’unghia molto tamarra riesci ancora a spulzellare qualche figliuola che per adesso ancora riesci a fermarti all’alba lungo un fosso di casa nostra e sentire l’odore della bassa, che ancora tutto questo non lo senti come coazione a ripetere.

Saluti

Gravatar

9. Noantri ha scritto il 24 gennaio 2006 alle 16:31

Buon compleanno (in ritardo), frate’.
[Ste]

Gravatar

10. cofano ha scritto il 24 gennaio 2006 alle 16:37

@ omar: non mi viene nemmeno da immaginarlo, come coazione a riptere 😉
@ ste: grazie fratè!

Gravatar

11. Steelrain ha scritto il 24 gennaio 2006 alle 17:41

Caz!

Tante angurie, Sior Cofano!
E tante feste come quella, che mi pare sia stata bella, no? 🙂

Gravatar

12. cofano ha scritto il 24 gennaio 2006 alle 18:10

Grazie Steel! E sì, la festa è stata bella, ma bella molto. La gente ha cominciato ad andarsene verso le 5, che insomma è segno che si stavan divertendo, secondo me.

Gravatar

13. Noantri ha scritto il 26 gennaio 2006 alle 20:49

Ma fammi fapire: sei entrato in età da viagra o ancora no?
[Ste]

Gravatar

14. cofano ha scritto il 26 gennaio 2006 alle 21:27

No bè no oh che viagra, 32 anni mica ci vuole il viagra. Almeno, mica a me, poi magari a qualcun’altro sì.

Gravatar

15. Mi ha scritto il 29 gennaio 2006 alle 10:56

Cavolo, cavolo! Sono in super ritardo! Auguri!!! Anche al tuo babbo che va di resistenza!

Gravatar

16. Barbara ha scritto il 31 gennaio 2006 alle 16:58

auguri…in ritardo…vergogna…anche tu però…vabbè…

Gravatar

17. cofano ha scritto il 31 gennaio 2006 alle 17:05

Bè io per ripicca 😛

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>