« - Home Page - »

22 dicembre 2005

L’acqua del mare

Io questa tastiera la odio. Sto scrivendo dal computer di casa, e ha una tastiera che mi dà fastidio. Spesso mentre guido tornando verso casa mi vengono in mente cose da scrivere, tipo stasera quello fermo con le quattro frecce che ho incontrato sulla rotonda che mi ha fatto venire in mente delle cose, oppure la canzone che stavo ascoltando che me ne ha fatte venire in mente delle altre. Poi penso che però devo mettermi qui a scrivere con questa tastiera coi tasti antipatici e allora mi passa la voglia.
Sì vabbè, sto comunque scrivendo, però non le cose che avevo in mente. Colpa della tastiera.
Però una cosa che voglio fermare scritta la metto giù. C’era un tipo ubriaco, al bancone del bar dove abbiam passato la serata, era lì che ballava da solo affettando l’aria con la mano, e io ero lì a ordinare e lui è venuto vicino per parlare con quel modo molesto che non rispetta gli spazi prossemici (lo spazio prossemico è quello spazio virtuale che ogni persona ha attorno a sè, ognuno ha una distanza tra sè stessi e gli altri che se viene sorpassata dà fastidio, ecco agli ubriachi quella distanza lì si annulla, non so perchè so questa cosa ma la so) bè insomma è venuto vicinissimo anche un po’ sputacchiando a raccontarmi che lui viene dal marocco e che i marocchini son brava gente, sono i tunisini che son brutte persone. Io che non mi vien da trattare male i marocchini ubriachi, soprattutto anche quando anch’io non sono lucidissimo, in uno slancio di amore universale (sempre per via del fatto che non ero lucidissimo) gli dico che dai non dire così, in fondo siam tutti uguali. Lui si fa tutto serio, mi fissa, tira fuori una voce che sembra Franco Nero e mi fa “Solo l’acqua del mare è tutta uguale”.
Vaccaboia. Rimango male. Prendo su saluto e faccio per andare via. Mi tira per un braccio e mi fa “era un vecchio modo di dire di Marocco”.
Poi però riflettendoci mi vien da pensare che certe volte i vecchi modi di dire sono un bel problema per chi non si sente acqua di mare.

13 commenti

Gravatar

1. Amhran ha scritto il 22 dicembre 2005 alle 10:25

Mannaggia, che post. Che adesso mi veniva da fare dei commenti tipo “che l’acqua del mare è tutta uguale vallo a raccontare alle zone inquinate dalle petroliere”, ma sarebbe stato troppo polemico. Oppure mi venivan da dire delle cose tipo che è vero che non siamo tutti uguali in un certo senso ed è bello così, perchè l’incontro, la scoperta eccetera; e che però tanto siam tutti uguali “dentro”. Fosse vero anche questo.
Vabbè, mi venivan da dire queste cose, e infatti le ho dette.
Augh.

Gravatar

2. kumquat ha scritto il 22 dicembre 2005 alle 12:37

ugh. questo modo di dire è veramente fulminante.

Gravatar

3. jesterbeast ha scritto il 23 dicembre 2005 alle 20:26

no, non siamo tutti uguali, il problema sorge quando ci comportiamo stronzamente tutti allo stesso modo calpestandoci a vicenda. purtroppo il razzismo sta lievitando in maniera clamorosa e si fa poco o nulla per risolvere la situazione. E’ da emeriti coglioni fare una legge che impedisce il ricongiungimento familiare. E adesso quello stesso coglione vuole che passi quella legge sulla droga, peccato che non si sia accorto che la giuventu’ e’ tutta drogata, rincoglionita, maleducata e smidollata. Troppo tardi, dementone, ma possono guardarsi il decoder, tranquillo. Ah che schifo. io ho deciso, se passano ancora questi qua in aprile, passo anche io. la frontiera.

Gravatar

4. pikolo ha scritto il 26 dicembre 2005 alle 10:47

Auguri di feste serene, e di un anno nuovo all’insegna del RAT.

(oh, a volte capita di restar legati a vecchi post, e se si fa la figura dei paleolitici pazienza! 🙂

Gravatar

5. nirnaeth ha scritto il 26 dicembre 2005 alle 10:49

Sicuramente siamo tutti stronzi uguale.

A parte il cinismo di ritorno causa natale… mi piace questo detto. Faro’ la marocchina anche io e lo faro’ mio.

Buone Feste (che’ natale e’ riduttivo… gli altri giorni compresi tra natale e la befana si offendono altrimenti)

Gravatar

6. Antar ha scritto il 27 dicembre 2005 alle 09:58

Per la tastiera, 30 euri e passa la paura:

Gravatar

7. Antar ha scritto il 27 dicembre 2005 alle 10:08

avevo messo questo link http://images.ldlc.com/photosldlc/00/00/41/93/LD0000419372_2.jpg a wuesta tastiera http://www.eprice.it/default.aspx?sku=799126

Ma non c’è scritto che si possono usare tag HTML?..

Gravatar

8. cofano ha scritto il 27 dicembre 2005 alle 10:22

Ant, sì, ma non c’è scritto quali 😉 Tipo IMG non si può usare, per via che poi quelli che fan spam si mettono a inserire anche immagini e diventa un casino

Gravatar

9. Novocaine ha scritto il 02 gennaio 2006 alle 13:42

E pensare che al giorno d’oggi nemmeno l’acqua del mare è tutta uguale…

Buon inizio anno*

Gravatar

10. marta ha scritto il 03 gennaio 2006 alle 22:53

ma tanti auguri! bellissimo post.

Gravatar

11. kumquat ha scritto il 06 gennaio 2006 alle 14:47

buon anno!
tutt’apposto?

Gravatar

12. kumquat ha scritto il 08 gennaio 2006 alle 15:44

toc toc…

Gravatar

13. cofano ha scritto il 09 gennaio 2006 alle 14:24

Eccolo!

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>