26. ottobre 2005

Cose

E’ un bel periodo, un periodo che sto bene e che succedon tante cose belle. E le cose brutte, quando ti arrivano in questi periodi, ti lasciano un po’ senza appigli, che eri lì che correvi felice in mezzo a un campo con l’aria in faccia, i profumi buoni, le braccia aperte e gli occhi chiusi. E sei lì che corri e non dio, non qualcuno, ma semplicemente il caso, ti fa fermare e ti lascia stupito a chiederti perchè ti sanguina il naso e perchè ti fa male dappertutto. Le cose brutte son così, che ti senti come un bambino addormentato scivolato dalle braccia di un padre distratto.
Ma non siam più bambini, non siamo più innocenti, siam gente che gli succedono cose. A volte belle, a volte brutte, a volte ci si può far qualcosa, a volte niente.