07. agosto 2005

Salentu

Si parte, alè, via, andare. Siamo io, quel ragazzo qui, e quest’altro qui. Era ora, una dozzina di giorni in Salentu (lu sule lu mare lu ientu) mi tireranno a lustro e tornerò come nuovo, che al momento sto proprio raschiando il fondo. Venerdì volevo andare a letto alle undici, fa te.
Dal momento che ultimamente giravano un po’ troppi spammer ho impostato il blog in modo che possano commentare solo gli utenti registrati (con TypeKey), e registrarsi è facile, poi il 20 o il 21 o il 22, adesso vediamo, quando torno, tutto verrà rimesso come prima.

…così proseguo in questo viaggio in questa Puglia infinita
e inizio inevitabilmente a ripensare alla vita
non ho la forza di soffocare i pensieri
chissà se accelerando tornano un po’ più leggeri…
Daniele Silvestri – Me fece mele a chepa