« - Home Page - »

09 maggio 2005

Il festino

Sabato sera c’è stata una festa. Una di quelle che ogni tanto organizziamo in taverna di un amico, una di quelle che se la festa è al sabato allora il venerdì vai a letto presto che ci devi arrivare in condizioni più che buone altrimenti non ci arrivi in fondo. E di quelle che vanno affrontate con rispetto, con coscienza, che devi bere pianino mica tutto in una volta, devi fare anche un po’ il timido all’inizio. Bene, io ci sono arrivato, alle 10, già visibilmente provato da un’inaugurazione di un locale dove si beveva birra gratis. E coca e rum a poco.
Entro e mi offrono un paio di giri di tequila: ecco, da lì in poi mi rimane qualche flash.
Una ragazza che piange inconsolabile, sulle scale, perchè si vergogna di essere così ubriaca.
Io che comincio ad avere mal di collo e lo curo con l’assenzio.
Gente coricata per terra non so perchè.
Io coricato per terra con gente che mi ha preso per un materasso e alè, tutti addosso.
Io che rimango chiuso fuori e che dico a quella che non riesce ad aprirmi: “RIMETTA – A POSTO – LA – CANDELA!”.
Un’altra ragazza in corridoio che corre verso il bagno. In bicicletta.
Un tipo che le urla “Col ciclo non si fa il bagno!”.
Un’accesissima discussione su quanto sia offensivo usare il termine “pannolino” per indicare l’assorbente esterno, con le donne ad affrontarla col piglio “ma vi venissero almeno una volta nella vita” e gli uomini ad affrontarla col ghigno di chi tanto non le avrà mai. Robe costruttive insomma.
La discussione si sposta sugli assorbenti interni ma dura pochissimo, che quando chiedo se, come nelle bamboline, tirando la cordicina vengon su le braccia mi prendo un vaffanculo e resto solo a ridere coi masculi in un tripudio di testosterone.
Ecco, questo è più o meno quello che mi rimane della serata. Questo e una bella gastrite.

14 commenti

Gravatar

1. Maxime ha scritto il 09 maggio 2005 alle 22:25

Comunque finché c’è gente coricata per terra e non gente che nuota per terra in un mare di vomito, beh, la siatuazione è ancora accettabile… Gastrite a parte, ovvio.

Gravatar

2. cofano ha scritto il 09 maggio 2005 alle 22:36

Per fortuna siam sempre riusciti a gestire bene chi sta male, o magari ci è andata un po’ di culo

Gravatar

3. jtheo ha scritto il 09 maggio 2005 alle 23:54

La gastrite capita, quando hai una vita sociale.
Io l’avevo, la vita sociale, adesso non più. La gastrite però è rimasta porca zozza anche se non mi lamento, avrei potuto avere l’esofagite che mi fa schifo solo a pensarci.

Gravatar

4. kikkio ha scritto il 10 maggio 2005 alle 08:50

“Sabatu sera o feitu ‘u festinho / uma pashta co u’ peshtu botiglia di vinho…” (A Festa di Marco – Giginho)

Gravatar

5. Anath ha scritto il 10 maggio 2005 alle 11:25

Anche perchè pulire il vomito rinsecchito, la mattina dopo, può essere traumatico! Però sai che giocone? Cercare di indovinare la cena della sera prima dai pezzettoni… Fa molto Grissom!
E cmq è vero: è offensivo parlare di “pannolini” riferendosi agli assorbenti (rigorosamente esterni… i tampax sono altra cosa). Mia nonna incontinente usa i pannolini! Mio cugino di 6 mesi usa i pannol..ONI (con le bande tieni tutto, uno strato vetro resina e un’altro di alluminio anodizzato con saldature al titanio)… Ma le gentili signorine usano i lines con le ali! 😉 Frush frush!
Cmq post davvero divertente! Hai reso l’idea di quanto eravate ciucchi duri! 🙂
Cmq pare che chiodo scacci schiodo…. Vieni a inciuccarti con gli alpini al Parco Ferrari? ^_^

PS:Ma poi la tipa “ha rimesso a posto la candela”?

Gravatar

6. Omar ha scritto il 10 maggio 2005 alle 12:04

Se andate a prendere la balla con gli Alpini ci vediamo lì che io ci vado con l’antico genitore!

Saluti

Gravatar

7. gky ha scritto il 10 maggio 2005 alle 14:35

Anche tu, insomma, a curarti con l’assenzio…
Prova la vodka la prossima volta.

Gravatar

8. Biancaneve ha scritto il 10 maggio 2005 alle 18:02

COFANO, PANNOLINI A PARTE MI ISPIRI UNA CIFRA…TI STUDIERO’ APPROFONDITAMENTE…
BIANCANEVE

Gravatar

9. cofano ha scritto il 10 maggio 2005 alle 18:24

@ jtheo: l’esofagite non sapevo nemmeno che esistesse
@ anath: suuuuuulcaaaaapppellosulcappello che noi portiaaaamooooooo… sì, sì, mi sa che ci sarò 😉 (sempre che riesca a entrare in città). E la tipa sì, l’ha rimessa a posto, ma non ha capito la battuta. Sono un incompreso.
@ omar: tempo permettendo, e traffico anche, è probabile che ci sia.
@ gky: ok, ti farò sapere.
@ Biancaneve: sssssht… non usare quella parola!!! 😉

Gravatar

10. Omar ha scritto il 11 maggio 2005 alle 08:38

Ma poi, non si è capito bene la bazza di chi sta male e come sei finito a fare il materasso. Non sarai mica finito ad abbracciare la tazza?

Saluti

Gravatar

11. cofano ha scritto il 11 maggio 2005 alle 09:26

Eh il fatto è che non l’ho capito anch’io. Cmq quella che abbraccia la tazza è un’altra. 😉

Gravatar

12. Omar ha scritto il 11 maggio 2005 alle 11:14

ROTFL!!!
Da primo premio dei POVERINO’S !!!

Saluti

Gravatar

13. cofano ha scritto il 12 maggio 2005 alle 18:49

Eh quello già l’ho vinto una volta, non punterei al bis 😉

Gravatar

14. augusta ha scritto il 18 maggio 2005 alle 14:31

ma c’erano anche lupi e castelli ululeggianti?

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>