01. settembre 2004

C’han fregato

Oh. Embè? Già finito? Tutto lì? Davvero aveva solo 31 giorni? E questo come si chiama? Ah, settembre. Bella roba. Scambiare un luglio con un agosto, quello sì, ci può stare, ma scambiare un agosto con un settembre, beh, è una bella fregatura. Dove è il mare, eh? E la mia sabbia sotto i piedi? E le mie birrette sotto l’ombrellone? E la mia crema solare? E le mie cotte quotidiane? E i capelli bagnati? E vedere un’alba ogni mattina? E i miei avana siete y cola? E le mie canzoni urlate con Venedikt? Non c’è un cazzo in questo settembre. Per ora ci sono solo dei nuovoloni grigi e un’aria freddina. Ragazzi miei, ci han fregato. E il Codacons quando serve non c’è mai.