23. febbraio 2004

Ferite

“passerà anche questa stazione senza far male, passerà questa pioggia sottile come passa il dolore”
Sono un po’ distrutto sapete? Adesso mi lecco un po’ le ferite, lascio decantare il tutto e poi magari fra qualche giorno vi racconto.
P.s. per Qoelet: al greco bisogna portare gente che se lo merita.