« - Home Page - »

18 luglio 2003

Son stanco, scrivo poco per

Son stanco, scrivo poco per quello.
Lavoro, mangio, dormo e litigo.
Sto litigando con tutti: la morosa è la prima, ci capiamo poco, ci vogliamo capire ancora meno, quindi si litiga.
Poi litigo con chi lavoro, che col caldo la gente secondo me gli si gonfia il cervello e diventan stupidi come raccontava quella leggenda metropolitana sui dobermann. Gli si gonfia il cervello nella scatola cranica e diventano stupidi.
Litigo con i miei, che volan parole non appena ci si incrocia, che mia madre non sopporta quel mio modo di rispondere che la fa andare in bestia. Giuro che quando capirà che parlo così apposta perchè so che la fa andare in bestia, smetto.
Litigo anche col mio cane, che capisce meno del solito, o forse di più, che l’altro giorno dovevo fargli il bagno ma non ho nè toccato la canna dell’acqua ne gli ho fatto vedere il guanto che uso per lavarlo, ma è bastato dirgli “andiamo” che è volato nella cuccia, impuntato contro le pareti che sembrava il cane di Manolo.
Che proprio non capisco, vi sembro indisponente? Vi sembro maleducato? Eh, cazzoni?

5 commenti

Gravatar

1. utente anonimo ha scritto il 18 luglio 2003 alle 18:00

il cane sa bene che in questi periodi di siccità bisogna risparmiare acqua. Bada che l’acqua con la quale lavi le verdure poi devi annaffiare i geranei. Fai un patto con il cane … prima la doccia la fa lui, con l’acqua convervata ti fai un bel pediluvio e da ultimo bagni ancora i geranei …

Gravatar

2. cofano ha scritto il 18 luglio 2003 alle 18:11

Hmmm… la sequenza mi sembra infelice…. mi puzzeranno i piedi di cane e alla fine i gerani moriranno sicuro… e soprattutto, le verdure quando le lavo? Immagino dopo i gerani eh? ;-P

Gravatar

3. utente anonimo ha scritto il 18 luglio 2003 alle 21:27

aspettavo sto post..ma nn scrivi +…pensavo!t ho messo tra i preferiti!dacci dentro uff

Gravatar

4. utente anonimo ha scritto il 18 luglio 2003 alle 23:45

beh … se cambi sequenza il cane puzzerà di piedi di cofano. Però te ne racconto una vera … accadeva in tempi di abbondanza d’acqua. Il bagno se lo facevano in sequenza prima il capofamiglia, poi la moglie e da ultimo il figliolo maggiorenne … tutti nella stessa acqua. Un vicino di casa commentò: per ultimo fanno cuocere la pasta?

Gravatar

5. utente anonimo ha scritto il 19 luglio 2003 alle 10:42

Cavoli… questa la racconto anch’io. Una mia amica si è sposata con un inglese. Quando è andata a conoscere il suoceri, oltre a dover pagare la camera dove ha dormito (nella casa dei suoceri) loro per gentilezza le hanno detto: “Vai a farti il bagno che se no l’acqua diventa fredda, mio marito ed io l’abbiamo già fatto, ora tocca a te” Che schiffoooooooooooo. Vi rendete conto… Lei ovviamente a saltato il bagno 🙂 . Caro cugino quando ci si litiga con tutti, ma dico con tutti, forse siamo noi che abbiamo qualche problema… ora non litigare pure con me ehhhhh.

Lascia un commento

Potete usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>